Categorie
Alimentazione e salute

Differenza tra indice e carico glicemico: la pizza.

La pizza non ha un alto indice glicemico, ma ha un alto carico glicemico. Dopo una pizza infatti si avrà un elevato picco di glucosio nel sangue ma lo si raggiungerà lentamente. Allo stesso modo la glicemia si abbasserà gradualmente perché l’insulina verrà prodotta piano piano dal pancreas. Le proteine e il grasso della mozzarella […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute

Demenza e prevenzione

Già Lancet nel 2017 aveva pubblicato un report di una commissione di esperti secondo il quale un terzo circa dei casi di demenza sarebbe prevenibile riuscendo a controllare e combattere nove fattori di rischio modificabili, legati allo stile di vita e/o a fattori sociali.   I fattori di rischio individuati sono:   1) la scarsa […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute

Insulina

Dopo un pasto la glicemia e l’insulinemia è NORMALE che si alzino. Poi tornano al loro posto. Quello che non va bene è che si alzino troppo spesso in una situazione di ECCESSO calorico. Per cui, per non avere conseguenze legate alla iperglicemia: 1. Mangiamo in maniera adeguata al fabbisogno energetico (cioè non ingrassiamo, così […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Miti e bufale

Candidamente candida

Dicesi Candida (albicans) un lievito normalmente innocuo che si ritrova a livello delle mucose (orofaringea, intestinale, vaginale) e che in alcuni casi può diventare patogeno (si dice patogeno opportunista). A livello della bocca l’infezione provoca il mughetto. A livello vaginale la candidosi vaginale. Il riscontro di questo lievito nelle feci è un fatto normale e […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute

Matrice alimentazione e tumori

Matrice delle forti (strong) evidenze che legano alimentazione e tumori. Voglio sono farvi notare una cosa: Riga degli alcolici: 7 su 18 evidenze di aumento del rischio Riga del sovrappeso (body fatness): 11 su 18 evidenze di aumento del rischio Media delle altre righe: 2-3 evidenze su 18. (Tralascio la riga dell’altezza perchè un po’ […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute

Gli hobbit e le calorie delle porzioni

Se qui ho cercato di far capire quanto sopravvalutiamo quel (poco) movimento che facciamo, oggi vorrei brevemente inoltrarmi verso l’altro lato della medaglia: la SOTTOVALUTAZIONE di ciò che mangiamo. Ci sembra sempre di aver mangiato troppo poco, che ci sia bisogno di un piccolo spuntino per tenere “su gli zuccheri”. Ci sembra che, alla maniera […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Alimenti Biotecnologie

Grano Verna

Nel grande mondo dei grani antichi va abbastanza il Verna (che non è antico ovviamente, infatti si è diffuso in coltura solo dal 1953). Questo grano toscano viene citato ovunque come praticamente privo di glutine! Cioè se lo si cerca in rete si trova sempre la stessa frase ripetuta sui vari siti che lo pubblicizzano […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute

Onnivori e no

Una alimentazione sana deve possedere tre requisiti fondamentali:  1. Deve essere adeguata al fabbisogno personale, in modo tale da mantenere un peso compatibile con la salute a lungo termine. Una sarta di 60 anni, alta 1,50m non può introdurre le stesse calorie di un taglialegna di 30 anni, alto 1,90m. 2. Deve essere bilanciata, ovvero […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute

Lo spreco alimentare

Si parla spesso di “spreco alimentare”, ma questa espressione è sempre intesa come “esterna” a noi. Lo spreco è il buttare nella spazzatura cibo ancora buono o acquistarne in eccedenza e poi essere costretti a gettarlo perchè andato a male. Ed è un problema grosso, sopratutto economico: pare che gli italiani sprechino circa 13 miliardi […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Miti e bufale

Antibiotici, ormoni e carne

La resistenza dei batteri agli antibiotici è un grave problema che mette sempre più a repentaglio la salute degli animali, compreso l’essere umano. L’EFSA stima che ogni anno muoiano 25mila persone a causa di malattie provocate da batteri resistenti. Il problema è complesso e coinvolge ceppi batterici differenti (Salmonella, Campylobacter, E.Coli) e varie modalità di […]

Condividi...