Frutta e verdura di stagione

Risultati immagini per stagioni quadro

Frutta e verdura è importante mangiarle!

Che siano o meno di stagione poco importa, perchè le caratteristiche nutrizionali non sono significativamente diverse.

La differenza può essere organolettica, si possono fare considerazioni economiche o ambientali (ma anche in quest’ultimo caso non si può dire una parola definitiva: il Km0 può essere cosa buona o meno buona, bisogna valutare caso per caso) però le differenze in termini di nutrienti sono semplicemente quelle che possiamo ritrovare tra un raccolto e un altro, tra una varietà e un’altra o tra tipi diversi di ortaggi o frutti.

Se consumare vegetali fuori stagione (compresi i surgelati) può far aumentare la varietà della dieta, ben vengano le fragole d’inverno (NON è un consiglio, è una costatazione).

Mezzo chilo di frutta (l’equivalente di 3 frutti medi come mela, pera, arancia) + mezzo chilo di verdura (2 porzioni da circa 200-250g) al giorno.
Questo fa la differenza. Non la stagionalità.

Perché è la somma che fa il totale.

Qui trovate due parole sulla sicurezza dei cibi fuori stagione.

Condividi...

2 risposte a “Frutta e verdura di stagione”

    1. No non dipende dall’alimento. Gli alimenti crudi si congelano e poi possono essere rimessi in freezer solo dopo cotti. Se li scongeli, ne prendi una parte e poi vuoi ricongelare la parte che rimane (cruda) è un errore. Se la cuoci puoi farlo e puoi farlo tutte le volte che vuoi se tutte le volte riscaldi il cibo a livelli tali da bonificarle dai batteri pericolosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.