Il pral e le diete alcaline

Non faccio altro che sentire discorsi sulle diete acide e alcaline!
Nessuno mai che dica COSA dovrebbe acidificarsi mangiando. COSA? il sangue, i liquidi cellulari? la pipì? l’umore? il latte nel frigorifero? COSA?

Viene spesso tirato fuori il PRAL (potenziale di carico acido renale) come indice della “bontà” della nostra dieta dal punto di vista acido-base.

Il PRAL però è l’espressione del funzionamento di un nostro sistema tampone, quello renale, NON indica se una dieta è acidificante o meno!

Se il PRAL di un alimento è positivo questo è indice del fatto che il tampone ha lavorato bene e il nostro pH ematico e tissutale E’ RIMASTO INVARIATO! cioè è rimasto nel range di compatibilità per la vita. E quindi dimostra che la dieta alcalina non serve a niente perchè i cibi non acidificano o alcalinizzano un bel nulla.
Semmai il PRAL indica quanto i cibi AVREBBERO acidificato il nostro sangue qualora il sistema tampone renale non avesse funzionato a dovere. E perciò in una situazione patologica grave come l’insufficienza renale in cui l’acidosi metabolica è una realtà, non in un organismo sano.

Poi forse sono io che non ho capito nulla e non ho ancora visto la luce.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.