La pasta non c’è più

La pasta non c’è più! Gli spaghetti sono spariti, le penne hanno preso il volo, i conchiglioni si sono inabissati, le mezze maniche le hanno tagliate via.

Il nutrizionismo moderno contempla praticamente solo gli orzotti, i farrotti, i grani saraceni, i migli e le quinoe.
Le granaglie vanno benissimo sia chiaro, ma che vi hanno fatto i maccheroni, i paccheri e i maltagliati?

Dite la verità, c’entra l’indice glicemico vero? Vi pare impossibile mangiare pasta di semola perché vi schizza l’insulina nel sangue, mh?

Ma in testa ce l’avete, l’insulina.

Comunque oggi spaghettini n°3, rigorosamente non integrali, spezzati, con piselli e cipolle. Pepe a volontà.

La quinoa la diamo al sorcio.

Condividi...

One thought on “La pasta non c’è più

  1. “Ma in testa ce l’avete, l’insulina” mi ha fatto schiantare.
    Certo, dopo la dieta chetogenica (che ignoravo e ho scoperto nei tuoi articoli), non mi stupisco più di nulla.
    Sono pazzi.

Rispondi a Laura Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.