La pellagra e l’abbondanza

“Trattato della Pellagra – Malattia che desola le popolazioni di campagna.”

Questo libretto del 1807, conservato a Palazzo Pfanner a Lucca (luogo splendido) contiene le più aggiornate conoscenze scientifiche dell’epoca su una delle malattie che più affliggeva la popolazione italiana di quei tempi: la pellagra. Detta la malattia delle tre D (dermatite, diarrea, demenza), la pellagra era causata da una MANCANZA: la mancanza di vitamina PP (pellagra prevention) o niacina.

Allora la dieta dei contadini dell’Italia settentrionale era basata sopratutto sul consumo di mais (polenta) ed era deficitaria di alimenti freschi contenenti questa vitamina. La pellagra portava spesso alla morte.

In effetti il mais contiene la vitamina, ma questa non è disponibile se non attraverso un processo, detto nixtamalizzazione e conosciuto dalle popolazioni dell’America Centrale (che usavano anch’esse mais come alimento principale ma non soffrivano di pellagra) da tempi antichi. Il processo consiste nel “liberare” la vitamina attraverso un trattamento con sostanze alcaline come la calce. I dettagli potete leggerli qui https://goo.gl/YNKTTP

Nell’800 erano le carenze ad uccidere. Oggi uccide l’abbondanza. Siate grati per ciò che avete e non sprecatelo mangiando in eccesso.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.