Natural (fat) killer

L’obesità è cancerogena.

Almeno il 30-40% dei tumori è legato in qualche modo all’accumulo di lipidi nelle cellule dell’organismo. Fra i tanti meccanismi ipotizzati e dimostrati, un nuovo lavoro (su cellule e topi) del novembre di quest’anno (https://www.nature.com/articles/s41590-018-0251-7) ne ha messo in luce uno che riguarda le cellule Natural Killer (NK) del nostro sistema immunitario, quelle cellule adibite al riconoscimento e all’uccisione di altre cellule infettate da microrganismi o “danneggiate geneticamente” come nei tumori, attraverso la produzione di citochine infiammatorie.

Pare che, molto “semplicemente”, i lipidi accumulati al loro interno (si! ingrassano anche le cellule del sistema immunitario) inducano un blocco del “traffico” molecolare cellulare, tale da impedire la produzione delle armi chimiche adeguate alla battaglia.

La fabbrica si inceppa perchè c’è troppo grasso fra i piedi e questi killer a mano armata si trasformano in poveri impiegati comunali sovrappeso in grado ancora, si, di riconoscere il nemico, ma impossibilitati adesso a fermarlo e ucciderlo….

Ne risulta una riposta immunitaria ridotta e una maggiore probabilità del tumore di svilupparsi.

L’obesità è cancerogena, non i pesticidi, l’obesità.

Condividi...

Matrice alimentazione e tumori

Matrice delle forti (strong) evidenze che legano alimentazione e tumori.

Voglio sono farvi notare una cosa:

Riga degli alcolici: 7 su 18 evidenze di aumento del rischio

Riga del sovrappeso (body fatness): 11 su 18 evidenze di aumento del rischio

Media delle altre righe: 2-3 evidenze su 18. (Tralascio la riga dell’altezza perchè un po’ particolare come potete leggere nella nota)

Insomma, il concetto è che, come al solito, conta di più la somma, in questo caso intesa come cronica assunzione calorica oltre il fabbisogno che sfocia nel sovrappeso, di quanto non contino i singoli cibi. Infatti, benchè l’associazione tra il consumo di carni trasformate e il tumore al colon sia certa, per esempio, essa è legata “solo” a quel tumore. Il sovrappeso è connesso a 11 tipi diversi di cancro!

p.s. qualcuno potrà dire che il maggior numero di evidenze legate al sovrappeso dipende dal fatto che questo è stato studiato in maniera più approfondita in relazione alla malattia. Può essere, anzi è probabile che sia così. Ciò non toglie che attualmente sappiamo che per la prevenzione dei tumori la cosa più importante sia mantenere un peso adeguato per tutta la vita e che i singoli cibi contano meno. E questo concetto vale anche per la prevenzione delle altre malattie non trasmissibili (infarto, ictus, diabete, osteoporosi, ecc.)

p.p.s. l’alcol è l’eccezione che conferma la regola: l’aumento del rischio non è legato all’abuso, ma al semplice USO.

http://www.wcrf.org/sites/default/files/WCRFI-Matrix-for-all-cancers.pdf

Condividi...