Categorie
Alimentazione e salute Miti e bufale

Demoni

Pomodori, peperoni, melanzane e patate NON sono un problema alimentare!

La solanina NON è una sostanza infiammatoria!
Per avere problemi di intossicazione da solanina (non infiammazione, intossicazione) dovete essere dei pazzi furiosi che mangiano 4 o 5 Kg di patate verdi in una botta sola

Le lectine NON sono un problema alimentare!
Sono inattivate dalla cottura e siccome nessuno mangia legumi secchi o cereali crudi non sono un problema di sicurezza né sono legate ad alcuna patologia

I legumi e i cereali integrali sono troppo importanti per la salute per stare a preoccuparci delle lectine

La caseina del latte NON è un problema alimentare!
Il latte consumato nelle corrette quantità è un alimento che partecipa al nostro benessere
Se ne bevete 2 litri al giorno fate male, ma non sarà la caseina il problema!
La caseina è una proteina come tutte le altre

Il glutine NON è un problema alimentare!
A meno che non siate celiaci
Se lo siete lo dovete eliminare, ma toglierlo per altri motivi o per prevenire qualcosa non ha senso

Questi gruppi alimentari e questi nutrienti sono spesso demonizzati in molti altri casi
Soprattutto quando si parla di malattie autoimmuni (ma non solo)

Beh…sappiate che non ci sono prove che togliere legumi faccia bene a chi ha l’artrite reumatoide o che togliere il latte faccia bene a chi è ipotiroideo o psoriasico

Gli alimenti non arrivano MAI a funzionare come farmaci, ma una dieta sana nel suo COMPLESSO può aiutare e infatti la dieta mediterranea AIUTA, così come aiuta dimagrire.
Perché entrambi sono fattori antinfiammatori e se se la infiammazione di base si riduce se ne giova anche l’eventuale patologia sovrastante, ma non nel senso che piacerebbe a noi e cioè quello farmacologico.

Gli alimenti non sono demoni. I demoni sono colori che li demonizzano.

Condividi...

Di Dott. Gabriele Bernardini

Biologo, nutrizionista, toscano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.