Categorie
Agricoltura Alimentazione e salute Alimenti

Godersi il sole

Che sia riso o mais, che sia grano o orzo, che sia frutta, che sia verdura a foglia verde o altri tipi di ortaggi, che siano patate dolci oppure no, che sia soia o altri legumi, tutte le popolazioni con una più alta aspettativa di vita alla nascita mangiano in modo quasi esclusivo piante, vegetali, prodotti della terra.

Le 5 grandi popolazioni più studiate, più sane e più longeve, i sardi, gli abitanti di Okinawa in Giappone, quelli di Nicoya in Costa Rica e di Loma Linda in California, per finire con Ikaria in Grecia mangiano o mangiavano soprattutto piante.

Quindi grandi quantità di carboidrati (per esempio, fino all’80% a Okinawa), pochi grassi e poche proteine.

Pochissima carne, poche uova, poco pesce, pochi latticini (ma non zero), pochi zuccheri, poco sale…

Nonostante la grande varietà alimentare che si è riscontrata nelle 5 popolazioni studiate (a dimostrazione che non conta il singolo alimento, ma la Somma) la base comune è una e una sola: mangiare poco (mantenere un peso corretto lungo tutta la vita) e soprattutto piante.

Ma non solo questo…

Queste persone:

Hanno uno scopo, un progetto di vita

Trovano gioia nelle faccende domestiche quotidiane

Mettono la famiglia al primo posto

Onorano e rispettano gli anziani e la memoria, ma vivono il presente

Fanno passeggiate nella natura

Curano il loro giardino e le loro piante

Ridono con gli amici

Ogni tanto si prendono una pausa (e magari pregano)

Restituiscono qualcosa, aiutando gli altri

Si godono il sole

Prima d’incominciare, Faramir ed i suoi si volsero verso occidente tenendo un minuto di silenzio. Faramir fece segno agli Hobbit di fare altrettanto.

«E’ un gesto che compiamo sempre», disse sedendosi. «Guardiamo Nùmenor che fu, e oltre Nùmenor l’Elfica Dimora che tuttora esiste, e più lungi ancora ciò che sempre sarà. Non seguite un’usanza simile prima dei pasti?».

«No», rispose Frodo, sentendosi stranamente rustico e incivile. «Ma quando siamo ospiti c’inchiniamo innanzi al padrone di casa, e dopo il pasto ci alziamo e gli porgiamo i nostri ringraziamenti».

«Lo facciamo anche noi», disse Faramir.

Il Signore degli Anelli – La Finestra che si affaccia a Occidente

Condividi...

Di Dott. Gabriele Bernardini

Biologo, nutrizionista, toscano

2 risposte su “Godersi il sole”

Come sempre un ottimo articolo, come anche, al solito, la “ricetta” per stare bene è semplice, ormai più o meno lo sanno tutti, basta un minimo di informazione, basta applicare alcune semplici regole, ma naturalmente è molto meglio cercare la “scorciatoia”, dieta dell’orso paonazzo dell’Etna, estratto d’erba del Gobi, ai pasti nei giorni pari, pasticche di succo d’acqua dolce a digiuno, e via di questo passo, d’altronde sentirsi un po’ speciali è spesso così irresistibile, si possono raccontare effetti strabilianti e convincersi di stimoli mirabolanti, quindi, perché fare una cosa semplice e… banale, per stare si bene, ma di un benessere così normale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.