Categorie
Alimentazione e salute Alimenti

Paradossi?

Ma quanto è bella l’alimentazione non farmacologizzata?

Quanto è tranquillizzante non dover pensare alle singole componenti che stanno dentro al cibo, ma mangiare semplicemente, soltanto seguendo un modello che negli anni si è rivelato sano e equilibrato alla faccia dei terroristi della molecola?

Pensate che meravigliosi paradossi (che poi paradossi non sono):

I vegetali traboccano di sostanze cancerogene, ma mangiarli protegge dal cancro

I cereali integrali e la frutta secca possono contenere micotossine (anch’esse cancerogene), ma uno dei più importanti rischi per salute è NON mangiare questi alimenti.

I derivati dei cereali, come il pane, sviluppano acrilammide in cottura, che è presente pure nel caffè ed è una molecola rischiosa se osservata al di fuori di questi prodotti, ma né il consumo di pane, né quello di caffè sono legati a particolari problematiche, anzi.

Il pesce può contenere mercurio, ma i benefici di un suo consumo regolare superano di gran lunga i possibili rischi.

I legumi contengono lectine e molti antinutrienti dannosi se presi da soli, ma nell’alimento questo effetto scompare lasciando il posto solo a benefici.

L’acqua contiene nitrati…ops!

Quello che protegge come al solito è l’equilibrio delle parti. Non esistono alimenti totalmente buoni o assolutamente cattivi, ma mangiare pensando di stare dentro una farmacia credo sia il male dei nostri tempi.

Usciamo, perchè fuori c’è il sole.

Condividi...

Di Dott. Gabriele Bernardini

Biologo, nutrizionista, toscano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.