Categorie
Alimentazione e salute Alimenti Miti e bufale Nutrienti

Le 1000 proprietà dell’avocado

Avocado: storia, proprietà ed utilizzi - Fidelity Cucina

No dai, scherzo, quali proprietà?

L’avocado (Persea americana) è olio solido annacquato. Contiene 23g di grassi per 100g di polpa, l’80% dei quali sono monoinsaturi (come quelli dell’olio di oliva per capirci).

Per il resto in 100g di questa drupa (drupa, come le ciliegie e le pesche) ci sono circa 2g di zuccheri e 4 di proteine (di bassa qualità). Quindi è un frutto atipico e non rientra in nessuna classificazione: la frutta ha in media 40Kcal per etto, l’avocado 230. La frutta non contiene praticamente grassi, l’avocado ne ha un sacco. La frutta ha circa 8g in media di zuccheri, l’avocado 2.

Un pezzetto da 40g di questo frutto equivale a un cucchiaio di olio e un frutto intero può arrivare a pesare anche 300g: fanno quasi 700Kcal e circa 70g di grassi che potrebbero andare bene per una alimentazione di 2300Kcal SE non si assumessero grassi da nessuna altra fonte (il che non è possibile). Il fatto che siano “grassi buoni” non depone a suo favore. Ovvio che in pochi mangeranno 300g di avocado al giorno, ma è per capirsi.

Sul fronte micronutrienti nulla di particolare da segnalare e niente che non si trovi in tutta la frutta e la verdura.

Le 1000 proprietà finiscono qui e non sono 1000, sebbene in rete si trovi di tutto.

L’avocado non ha niente di particolare (a parte i grassi) e il suo uso è diventato un po’ una moda. Possiamo farne a meno? Si. Possiamo usarlo? Si, certo. Possiamo usarlo al posto dell’olio? Ni. Se per alcune preparazioni ci può stare, per altre diciamo che è fisicamente difficoltoso. La vedo dura mescolare l’insalata con l’avocado, ma i gusti sono gusti e anche i modi di mangiare sono tanti.

L’unica accortezza è essere consapevoli che non stiamo mangiando poca roba, che non è come un frutto standard e che se non riduciamo un po’ l’olio nella dieta rischiamo di renderla troppo grassa o di aggiungere troppe calorie (da grassi), il che non va bene.

Nella lingua Nahuatl parlata dagli Aztechi, la parola «ahuacatl» (da cui il nome «avocado»), significa «testicolo».

Ecco, diciamo che la santificazione dell’avocado ha prodotto due avocado notevoli. Anche basta.

Condividi...

Di Dott. Gabriele Bernardini

Biologo, nutrizionista, toscano

3 risposte su “Le 1000 proprietà dell’avocado”

Il nome nella lingua Nahuatl incuriosisce 😂🤪
A «…possiamo farne a meno?…» Aggiungo: con quello che te lo fan pagare… 💪💪

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.