Categorie
Miti e bufale

I messaggi del cuore (di pizza)

Cari addendi mi scrive saccaromicio92: “lievitatissimo Dottor Somma, quando mangio la pizza faccio sempre fatica a digerirla. Cercando su Gooooogle e ascoltando illustri suoi colleghi (molto più illustri, mi scusi sa) leggo che il problema potrebbe derivare dal fatto che l’impasto non sia abbastanza maturato, che la pizza sia lievitata male, che sia fatta con […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Miti e bufale

Il marketing è triste!

Il marketing è banale! Vecchio! Lento! Ci vuole fantasia! La farina con aggiunta di amido resistente per abbassare l’indice glicemico…ma noooo, è triste! antica! La “Illusioni International” è orgogliosa di presentare: Farina con polvere di roccia vulcanica micronizzata, direttamente dalle pendici del vulcano Eyjafjallajokull in Islanda. Con retrogusto lavico. Quasi inattaccabile dagli enzimi digestivi. Farina […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute

Differenza tra indice e carico glicemico: la pizza.

La pizza non ha un alto indice glicemico, ma ha un alto carico glicemico. Dopo una pizza infatti si avrà un elevato picco di glucosio nel sangue ma lo si raggiungerà lentamente. Allo stesso modo la glicemia si abbasserà gradualmente perché l’insulina verrà prodotta piano piano dal pancreas. Le proteine e il grasso della mozzarella […]

Condividi...
Categorie
Miti e bufale Nutrienti

Abbasso l’indice glicemico

L’IG è una misura di velocità. La velocità di quanto si alza la glicemia in seguito alla assunzione di un cibo ricco in carboidrati. Va da sè che non tiene conto di QUANTO si alza ma solo di QUANTO VELOCEMENTE. Perciò se un cibo possiede pochissimi carboidrati ad ALTO IG la glicemia si alzerà velocemente […]

Condividi...