Categorie
Alimentazione e salute Studi scientifici

NNT – Number Needed to Treat

Metti che il rischio di avere un infarto (o di morire di infarto) da qui a 30 anni, in una persona sana, sia del 2% e metti che questa persona, attratta dalla moda del momento (c’è sempre una moda del momento), cominci ad assumere una sostanza X (magari di origine naturale, perchè fa più figo) […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Studi scientifici

Chetogenica: quel che dicono i lavori scientifici seri

Fumare fa dimagrire. O perlomeno, una buona fetta di chi smette di fumare ingrassa. Quindi fumare fa “bene”? Sappiamo che smettere di fumare mette al riparo da moltissime patologie (anche gravi come tumori e danni cardiovascolari) e nessuno si sognerebbe mai di consigliare a qualcuno di continuare a usare il tabacco per non ingrassare. E’ […]

Condividi...
Categorie
Agricoltura Alimentazione e salute Alimenti Miti e bufale Nutrienti Studi scientifici

One world is enough for all of us (?)

N.B. Articolo molto lungo e in divenire Foreste e praterie e piante di ogni tipo. Era questa la nostra Terra in passato. Non serve andare troppo indietro nel tempo: 2000 anni fa solo 243 milioni di ettari erano adibiti a pascolo (una superficie equivalente a quella della attuale Algeria). Oggi sono 3 miliardi (più del […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Studi scientifici

Diet generation

“Tu come stai? Ragazzo dell’86…” Così cantava Antonello Venditti in quella splendida canzone che è “Giulio Cesare”. Generazioni a confronto, speranze e desideri comuni, ma allo stesso tempo diversi perchè diversa è la società in cui sono nati. In questo interessante lavoro pubblicato a novembre 2020 su Jama Pediatrics (v.gd/ss1VRg) i ricercatori hanno aspettato 30 […]

Condividi...
Categorie
Studi scientifici

EBM

EBM Medicina basata sulle prove di efficacia (o sulle evidenze) Nasce attorno agli anni 70 e il suo “fondatore” David L. Sackett l’ha definita come “l’uso esplicito e coscienzioso delle migliori prove scientifiche nel prendere decisioni nella pratica medica”. Nasce appositamente per CONTRASTARE il modo di fare medicina fino ad allora adottato, basato sull’esperienza personale, […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Miti e bufale Studi scientifici

Quelle raccomandazioni azzardate…

La ricetta è semplice: si prende uno studio scientifico qualunque e lo si “trasporta” tout court nella vita reale elevandolo a raccomandazione nutrizionale (perchè ovviamente questo scempio può avvenire solo in nutrizione, a nessuno verrebbe in mente di mettere in atto una tecnica chirurgica sperimentale da un giorno all’altro sui pazienti in ospedale, ma in […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Studi scientifici

I bambini non si mettono a dieta

E’ una regola generale. Poi ci possono essere casi molto particolari e vanno esaminati singolarmente, ma non è una buona idea far seguire diete (nel senso di rigidi schemi grammati) ai bambini. “L’obiettivo principale non è il rapido calo ponderale attraverso diete ipocaloriche di breve durata, ma il raggiungimento di un cambiamento permanente delle abitudini […]

Condividi...
Categorie
Miti e bufale Studi scientifici

Considerazioni spicciole di un nutrizionista frustrato

La scienza della nutrizione avanza. Veramente è già andata avanti da un po’, ma pare che molti non lo sappiano. Parlo della nutrizione spicciola, non del grande ramo della ricerca. Parlo di banalità pratiche su cui non c’è niente più da discutere, non c’è motivo, non c’è ragione. O su cui non c’è (ancora?) la […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Studi scientifici

Deviazioni

Se esistono degli indirizzi internazionali, delle raccomandazioni accettate dalla comunità scientifica che poi non vengono rispettate dai singoli medici/professionisti della salute, è un problema, ma io non ci posso fare niente. Se voi mi raccontate che il vostro diabetologo vi ha tolto tutti i carboidrati e vi ha fatto una dieta senza pane, legumi, pasta […]

Condividi...
Categorie
Alimentazione e salute Alimenti Studi scientifici

Ombrelli, militari, associazioni e raccomandazioni

(l’esempio della alimentazione nella prevenzione del diabete) C’è una gerarchia tra gli studi scientifici. Esistono lavori che producono risultati più “forti” di altri. (così come il grado di caporale è meno “potente” di quello di sergente, maresciallo o colonnello, pur essendo tutti militari che si distinguono dai civili) Per “forza” dei risultati intendiamo quanto questi […]

Condividi...