Mangia ciò che vuoi

No, non nel senso di “ascolta il tuo corpo”, quella è una cavolata molto in voga oggi, portata avanti da una certa corrente di pensiero (orde di nutrizionisti scatenati) che mette in guardia dalle regole di una sana alimentazione, universalmente accettate, per rivendicare la libertà e la dieta non prescrittiva, cosa per certi versi giustissima… Continua a leggere Mangia ciò che vuoi

Condividi...

Perché mangiamo (troppa) carne e come fare per smettere

Savana, esterno giorno. Qualche milione di anni fa. Un enorme, opaco, monolito nero, inviato da una antica e misteriosa specie extraterrestre, appare improvvisamente nella savana, e cambia per sempre la storia evolutiva di un pacifico scimmione che abitava quei luoghi… Tam-tam! Tam-tam! Tam-tam! (Also Sprach Zarathustra, Richard Strauss, 1896). Dissolvenza in nero. Il romanzo di… Continua a leggere Perché mangiamo (troppa) carne e come fare per smettere

Condividi...

La chat del cuore (di prezzemolo)

Cari addendi, mi scrive isterina74: “Carissimo Dottor Somma, ieri volevo farmi una bella salsina a base di prezzemolo per condire il pesce, ma mia suocera mi ha fermato accusandomi di volerla uccidere perchè il prezzemolo cotto è TOSSICO! E’ veramente così grandissimo Somma, che tutte le tue Sante Somme possano sempre venirti Pari?” Cara isterina74,… Continua a leggere La chat del cuore (di prezzemolo)

Condividi...

Ringraziare

Per l’uomo antico la caccia e l’uccisione degli animali era strettamente connessa alla magia. Abbiamo esempi in culture di tutto il mondo, come per esempio i popoli artici, in cui questo rispetto e questo timore reverenziale per gli animali vive ancora: in questi luoghi (e un tempo) era l’animale il custode del segreto della natura.… Continua a leggere Ringraziare

Condividi...

Endometriosi, dieta e odio.

Ad oggi non c’è nulla che supporti una connessione realistica ed effettivamente efficace tra dieta ed endometriosi. I pochi studi non hanno mostrato nulla di particolare e se ci sono associazioni col cibo, sono blande e inconsistenti e non tali da *proibire* niente a nessuna donna che soffra di questo disturbo. Perché è questo il… Continua a leggere Endometriosi, dieta e odio.

Condividi...

Yogurt magri? Al sorcio!

Perché scegliete gli yogurt magri?Me lo dite? Eh? Me lo dite? Che vi ha fatto lo yogurt da latte intero? Volete la roba naturale e poi scegliete gli yogurt scremati. Perché? Voi togliete il grasso dal salame?Eliminate la marezzatura della carne?Delipidizzate le noci?Sgrassate i formaggi?Annullate l’olio? Mi direte che gli yogurt magri esistono e quindi… Continua a leggere Yogurt magri? Al sorcio!

Condividi...

La posta del cuore (di cappuccino)

Cari addendi, mi scrive schiumetta85: “Reverentissimo Dottor Somma, lo zio di mia cugina ha sentito dire dal fratello di suo cognato, che è amico strettissimo del nipote di un barista, che il cappuccino è una bevanda quasi mortale perchè il caffè a contatto col latte caldo produce una orribile molecola detta tannato di albumina che… Continua a leggere La posta del cuore (di cappuccino)

Condividi...

Il marketing è triste!

Il marketing è banale! Vecchio! Lento! Ci vuole fantasia! La farina con aggiunta di amido resistente per abbassare l’indice glicemico…ma noooo, è triste! antica! La “Illusioni International” è orgogliosa di presentare: Farina con polvere di roccia vulcanica micronizzata, direttamente dalle pendici del vulcano Eyjafjallajokull in Islanda. Con retrogusto lavico. Quasi inattaccabile dagli enzimi digestivi. Farina… Continua a leggere Il marketing è triste!

Condividi...

I messaggi del cuore (di pane)

Cari addendi, mi scrive frumina87: “estremo Dottor Somma, la mia nutrizionista ha inserito nella mia dieta solo e soltanto pane tostato. Proibito mangiare pane non sottoposto ad abbrustolimento perchè dice che l’indice glicemico del pane così trattato è più basso e quindi potrò dimagrire più facilmente. Io il pane abbrustolito lo odio, mi ributta, vomito,… Continua a leggere I messaggi del cuore (di pane)

Condividi...

Diet generation

“Tu come stai? Ragazzo dell’86…” Così cantava Antonello Venditti in quella splendida canzone che è “Giulio Cesare”. Generazioni a confronto, speranze e desideri comuni, ma allo stesso tempo diversi perchè diversa è la società in cui sono nati. In questo interessante lavoro pubblicato a novembre 2020 su Jama Pediatrics (v.gd/ss1VRg) i ricercatori hanno aspettato 30… Continua a leggere Diet generation

Condividi...